UN GIOCO DI MECCANICA E INCASTRI NEI GIOIELLI DI ELISABETTA FONTANA

Al Fuorisalone, nelle prossime giornate di Natura Donna Impresa verso Expo 2015, durante la Design Week più importante al mondo, in via Tortona 35 presso il Nhow Hotel, sarà presente con le sue ingegnose creazioni Elisabetta Fontana.

Il suo pensiero creativo si concretizza attraverso la conoscenza di tecniche antiche senza

disdegnare l’uso di mezzi nuovi e più affini al nostro tempo. L’impiego di materiali semplici

e naturali e la progettazione attenta all’innovazione e all’armonia delle forme, sempre nella

sensibilità e nel rispetto dell’ambiente, portano a un prodotto di qualità. Nascono così i

Modulando, anelli costituiti da elementi modulari, come trafilati industriali tagliati e

congiunti in modo da creare oggetti di design cinetici.

Anelli mobili e movibili che cambiano piani dimensionali, che si trasformano in ciondoli, monili con i quali giocare e interagire.

Dalla passione e dallo studio della meccanica nella semplicità delle forme e degli incastri

nasce il movimento di questa linea che nei dettagli cela (dietro la grazie estetica) e rivela

(all’occhio attento di chi cerca) l’innovazione nella semplicità, attraverso l’uso di piccoli

perni, leggiadri quanto solidi, di ganci, estetici quanto funzionali, e di piccole leve, invisibili

ma precisissime. Una meccanica primitiva, infantile, prima intuita e poi studiata, come se

fosse solo il pensiero a farsi progetto per poi tradursi nella quintessenza della qualità,

materica, strutturale, estetica.

J’ADORE!!!!

… bisous la Colette