L’ARTE DI NUCCIA PULPO TRA LIRISMI E METAMORFOSI

Care amiche le giornate del Fuorisalone2016 sono davvero vicine e noi siamo in fase conclusiva con la selezione delle protagoniste. Dal 12 al 17 aprile in via Tortona 35 al nhow hotel torna il Temporary shop del Made in Italy sostenibile fatto dalle donne e tra le novità anche una grande artista: Nuccia Pulpo. Artista indipendente, nata a Taranto si muove nell’arte attraverso ricerca e sperimentazione visiva. La sua attuale ricerca spazia tra linguaggi diversi dal disegno alla pittura, dalla fotografia all’installazione ambientale. È Presidente dell’Associazione Culturale 136ContemporaryART, uno spazio studio situato nel centro della città, aperto a scambi culturali con artisti provenienti da ogni parte del mondo.

Come racconti il tuo lavoro?

<<Il mio impegno e lavoro si è da sempre rivolto al mondo della cultura, natura e sociale, realizzando negli anni trasposizioni pittoriche come “Le Metamorfosi di Ovidio” , opere liriche di Giacomo Puccini e Giovanni Paisiello, di cui quest’anno si celebra il bicentenario dalla morte, Il Carnevale di Venezia, inteso come teatralità, maschera e mistero. Progetti esposti in Musei, Biblioteche, Pinacoteche nazionali ed internazionali. Negli ultimi anni, invece, la mia attenzione si è concentrata sulla mediterraneità e territorio, una terra questa culla della Magna Grecia e che possiede uno dei Musei Archeologici, il M.ar.Ta più importante d’Europa, custode degli ori di Taranto. Una terra circondata da un mare ed una luce invidiabili, tristemente noti in questo momento storico, per un disastro ambientale e per gli innumerevoli sbarchi di migranti. Un’artista come me, attento a guardarsi intorno, non poteva girare lo sguardo da un’altra parte, quindi sono nate opere-denuncia ricche però di pathos>>.

Cosa significa per te creatività?

<<Ritengo e credo che la creatività debba essere aperta e rivolta alle diverse forme di Arte e la bellezza stia nel fonderle con armonia, professionalità e amore, come in questo caso per “Naturadonnaimpresa”, incontro con altre realtà come il design, la moda, la natura ma soprattutto l’etica che si fondono e diventano vita di tutti i giorni tra le protagoniste del prossimo Cantiere del Design Contemporaneo – NATURA DONNA IMPRESA>>.

J'Adore!!!

bisous la Colette