SheMakes #NDIontour 16 marzo al THotel diCagliari |I gioielli dal concept modulare di Elisabetta Fontana

 

Quando le donne si incontrano nascono mondi nuovi. Paesaggi inaspettati si aprono per cammini tra sinergie e sogni. Visioni e intuizioni. Possibilità e ipotesi sul filo della poesia. Il progetto Natura Donna Impresa diventa anche #ONtour e nasce la mostra-evento itinerante #NDIMILANO scenari al femminile tra Arte e Design. 
La prima tappa ufficiale del percorso NDIontour si inaugura il 16 marzo al THotel di Cagliari e vedrà tra le protagoniste Elisabetta Fontana e i suoi gioielli cinetici della linea Modulando, brevettati più di quindici anni fa e inaugurano un nuovo modo di concepire il gioiello, non solo come monile prettamente estetico, ma anche come elemento interattivo e ludico per chi lo indossa. Esperta conoscitrice delle tradizionali tecniche orafe, Elisabetta Fontana combina la tecnica artigianale ai processi industriali. Usando l’imperniatura e i giunti, al posto della tradizionale fusione, l’autrice riesce a creare dei gioielli dinamici – mobili e rotanti – grazie all’assemblaggio di elementi geometrici modulari. Dinamicità che viene ulteriormente azionata dall’indossatore, che grazie al suo movimento, lo attiva rendendolo cinetico.

Cerchi, rettangoli e sezioni quadrate, si combinano insieme formando delle figure geometriche perfette dalla chiara valenza simbolica.  Ispirandosi ai principi del rapporto aureo, delle tecniche del Bauhaus e della filosofia di Bruno Munari, Elisabetta Fontana realizza dei gioielli polivalenti che si trasformano da anelli a ciondoli o spille. Sono gioielli eleganti e moderni nella loro semplicità, dalle forme geometriche e linee astratte, ispirati alle arti applicate e all’architettura divenendo dei gioielli da vivere.

Le creazioni della serie Modulando di Elisabetta Fontana si delineano come una continua manipolazione della forma geometrica modulare, un’indagine analitica dei materiali e una valenza simbolica, ludica e interattiva che va oltre il gioiello stesso.

J’adore!!!

La Colette